• A Muccia incontro con i sindaci insieme al Presidente Gentiloni

    Sulla “riperimetrazione” del cratere, chiesta a gran voce da alcuni sindaci e amministratori regionali delle zone terremotate per distinguere i Comuni più danneggiati dagli altri e snellire le procedure di ricostruzione, è giusto che sia il territorio a fare una proposta. Non può essere Roma a decidere”.

    Così la commissaria straordinaria per la ricostruzione Paola De Micheli nel corso di un incontro venerdì 13 aprile con alcuni primi cittadini e consiglieri comunali delle Marche a Muccia, in provincia di Macerata. Presenti anche il presidente del consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni e il presidente della Regione, Luca Ceriscioli.

    “Da Governo, Parlamento e commissaria, come intermediario istituzionale – ha concluso la De Micheli – ci sono consapevolezza e disponibilità su questo argomento”.

    “C’è la necessità di dare un messaggio di rassicurazione ai sindaci e ai cittadini, ho visto come sempre dai sindaci una grandissima responsabilità e voglia di collaborare con le istituzioni”, ha aggiunto il presidente Gentiloni. “Siamo a fianco delle popolazioni colpite dalle continue scosse di terremoto – ha proseguito – fiducia, solidarietà, impegno per la ricostruzione”. “Questo territorio non può e non sarà abbandonato – ha infine detto Gentiloni – l’azione dello Stato continua”.